Descrizione

Si potrebbe scrivere giusto "si ricomincia", sarebbe sufficiente. Molti di voi sanno cos'è stato il Bondage Party organizzato dal club Kitan Club e dal Nautilus Club di Milano e molti di voi hanno chiesto più volte perché avevamo interrotto, se volevamo continuare, se si sarebbe potuto riprendere quell'appuntamento porto franco di corde e passioni che era stato (e sarà) il Bondage Party.
Quindi perché scrivere di più?
Si ricomincia ma ... si cambia data. Si passa dal secondo mercoledì sera (poi diventato per un paio di occasioni il secondo martedì sera) del mese alla terza domenica del mese, nel pomeriggio.
E qui forse due parole in più vale scriverle. E leggerle.
Perché la terza domenica del mese?
Bisognerebbe chiedersi, al contrario, perché non era stato fatto subito così. Perché fin dalla prima edizione, dal primo incontro, non si era optato per un pomeriggio domenicale, collocazione sul calendario più favorevole ad accogliere persone che venivano da lontano, da Torino, da Genova, da Bologna, da Padova e anche da qualche Cantone svizzero?
Tanti i motivi di una scelta difficile, in una serata infrasettimanale proibitiva, in una nicchia di appassionati già di per sé ristretta. Motivi validi, validissimi, allora, e non più validi ora.
Le cose cambiano, per fortuna, e non sempre in peggio.
Ma non cambia la formula, la filosofia del Bondage Party. Il Bondage Party è sempre stato un party, prima di tutto. Anche un peer rope (perché si entra senza obblighi particolari di dress code), anche un modo per incontrare personaggi navigati e famosi della scena come compagni di viaggi ma, soprattutto, un party perché una festa è gioco, divertimento, rimescolamento di esperienze e chiacchiere al bar, corde, non solo corde, sospensioni e non solo sospensioni.
Qualcuno che ne sa più di noi ci ha detto "come un Saloon della rope community anglosassone" e noi abbiamo ringraziato per il paragone internazionale ma ci sentiamo sempre e comunque "amici di corde che s'incontrano per fare festa" al di là delle definizioni.
Si può guardare, si può imparare qualcosa di base-base, la sicurezza, qualche semplice legatura, se si vuole. Si può partecipare legando e facendosi legare, insomma si può fare tutto se si sta nei limiti del Sano, Sicuro e Consensuale, inteso nel modo (su questo siamo davvero rigidini) più etico e più rigoroso possibile.
Continua a presidiare la festa il gruppo del cKC (club Kitan Club) a suo tempo voluto, creato e costituito da Blue Deep, Fulvio Brumatti e Master Calcabrina, nel 2012, quando a Milano esisteva solo un peer rope e nessuno scommetteva neanche un centesimo su qualsiasi iniziativa di corde svolta all'interno del Nautilus.
Continua ad esserci, nell'animo di chi presidia la festa e gestisce l'accoglienza, la presenza sempre viva di Calcabrina, della sua bella filosofia, del suo bon-ton, nella sua passione per le corde, comunque fossero declinate, in stile western o in stile shibaricoso; c'è e ci sarà sempre la preziosa, ventennale esperienza di Fulvio nel gestire (anche se da lontano) l'iniziativa; c'è Blue Deep che nella sua follia anacronistica ha sempre combattuto perché il cKC e il Bondage Party fossero aperti a tutti, senza discriminazioni, senza giudizi o pregiudizi, senza primedonne e starlette da osannare; persone, tutte uguali, tutte importanti allo stesso modo, dal performer superaffermato al neofita con una cordina in mano e tanta voglia di cominciare nella testa, nel cuore.
Il Bondage Party torna con voi e speriamo che vogliate, anche voi, tornare al Bondage Party.
Un augurio di buon divertimento e buone corde a tutti.
BD&FB

Contributi di tesseramento:
Il Nautilus Club fa parte del circuito ANDDOS quindi se avete una tessera ANDDOS in corso di validità non c'è necessità di tesserarsi.
Nel caso in cui non abbiate una tessera ANDDOS è meglio fare preiscrizione sul sito del Nautilus ( http://www.nautilusclubprive.it/ ) ignorando il warning di sito malevolo che alcuni browser segnalano in quanto legato ad un errore di assegnazione IP che ancora non è stato sistemato dal webmaster.
Il giorno del Bondage Party potrete poi perfezionare e chiudere l'iscrizione in reception.
Il costo del contributo d'iscrizione, valido per 365 giorni, è di 30 € di cui però - solo in occasione del Bondage Party - 15 € vengono versati dal cKC che organizza l'evento quindi a voi non resta che da pagare la quota parte rimanente di 15 €. Occasione da non perdere per acquisire la tessera del Nautilus valida per tutte le altre occasioni ;-).

Contributi di partecipazione:
Il Bondage Party NON applica il gender pricing quindi per tutti/e il contributo di partecipazione è fisso ed è di 15 €/persona.
In forma del tutto simbolica (sappiamo bene che 5 € non cambiano la vita!) abbiamo deciso di abbassare il contributo di partecipazione per gli under 26 a 10 €/persona.

Dress Code
Non c'è obbligo di seguire alcun dress code specifico. Ovviamente sono graditime idee di abbigliamento a tema corde così come durante le legature non è vietato il nudo parziale o totale.

Foto
Commenti
Ordina per: 
Per pagina:
 
  • Non sono ancora presenti commenti
More Local Events
Vuoto
Other Events by this member
Vuoto
chat
Informazioni
Blue_Deep
一 縄 一流 Ichi nawa ichi ryu.
Starts: 16.09.2018 15:00
Ends: 16.09.2018 20:00
Location:
Nautilus Club
via Mondovì, 7
Milano, Lombardia
Italia
Vota
1 votes
Raccomanda