Visualizzazione Post

Arrivederci a chi sa quando ...

Una notte intera a postprodurre fotografie fetish e bondage. In questi ultimi dodici mesi ho messo tanto lavoro nel computer che se ne avrebbe per i prossimi cento numeri di Club, se Club ancora esistesse.

Ma Club non esiste più [e quindi sono costretto a postarle su BentBox, vedere per credere], l'Ultimo Lunedì del Mese compie vent'anni e io ho partecipato aiutando Fulvio negli ultimi sei, dando una mano ad organizzare prima, durante e dopo ogni evento, ogni evento, dal 2012 ad oggi, esclusi quattro mesi di ospedalizzato "riposo" ma lì era davvero causa di forza maggiore.

Quando si arriva a 55 anni, ovvero 11 lustri, sarebbe ora di fare qualche bilancio, da personcine serie che semmai sentono l'odore di pensione o di prepensionamento e io, con il S/M (o come lo volete chiamare, BDSM) sono davvero molto vicino a quota 100: avendo fatto la prima cosa reale intorno ai 18 anni [erano un po' di meno ma, sapete, meglio non dirlo in giro, allora il SSC era appena stato inventato e la maggiore età come paletto invalicabile Fulvio non l'aveva ancora fissata, l'ha fatto l'anno dopo, troppo tardi ... ;-)] sommano 55 + 37 e arriviamo a 92. Tra 4 anni posso chiudere la baracca e chiedere lo stipendio all'INPS, sempre che uno stipendio per vecchi praticanti S/M sia previsto nel contratto di governo. Non l'ho letto ma ci spero fortemente.

Quindi bilancio: mi sono quasi rotto le scatole del S/M.

Intendiamoci, prima di prendere cantonate, non è che frustare, legare, seviziare, torturare e fare altre cosine divertenti non mi piaccia più. Quello ancora mi piace. Vero è che ormai mi sento un pedofilo anche se interagisco con le over 30 ma under 40. Vero è che ogni tanto le corde e le fruste vanno usate o tendono a deperire ed invecchiare anzitempo. Vero è che ormai i tempi son cambiati e spesso on line mi si chiede se voglio legare la moglie-compagna-schiava-vattelapesca di qualche disastrato Master pigro e un po' cafone che però poi è geloso, che però poi "che lagna le corde", che però poi mi toglie il saluto. Vero è che ormai ho tanta di quella scelta che alla fine preferisco non scegliere. Ma no, non è il S/M ad annoiarmi, ormai, sono i sadomasochisti (dichiarati o meno, Master o schiave/i, little girl o bunny varie) ad annoiarmi.

Quelli virtuali che scrivono filippiche infinite sul sesso degli angeli, quelli che si lamentano di carenze di schiave, schiavi, padrone, padroni, campagni di gioco, compagne di merenda. In primis.

Ma anche quelli reali che hanno schiava e si lamentano di non trovare sorellina adeguata, che hanno harem e si lamentano di non trovare un attimo di pace, che hanno little girl e si lamentano del fatto che sì, insomma, sono un po' troppo infantili.

Quello che mi annoia del s/m sono i sadomasocari la cui principale occupazione è lamentarsi. A furia di sentire lamentazioni cade pure la voglia di fare anche solo un paio di giri di frusta.

Se mi tocca, prima, durante e dopo, sorbirmi pure le lamentazioni eanchenograzie, ecchecazzo!!

L'idea di imbarcare corde e fruste, partire per un dungeon, e fare da spalla consolatoria ad una coppia di depressi, ad una fanciulla autolesionista a corto di cocci di vetro per farsi da sé quello che chiede a me, di una "bunny" che "però solo corde perché non sono masochista" (ma le corde o le usi per dominare o ti ci puoi anche impiccare!! Ma lo sai quanto costa un set di corde serio? Ma lo sai quanto ci si mette ad arrotolarle? A pulirle ogni volta che si usano?? Ma lo sai?) ecco, l'idea di uno scenario siffatto già mi fa passare la voglia.

E' colpa di facebook, lo so. Non state a ripetermelo mille volte. Su FB ci sono i gruppi, su FB ci sono gli eventi, su FB si aprono incontrastabili amicizie, relazioni, dazioni di supporto e like a mille. Poi, quando si passa al reale si usano gli stessi metri di comportamento.

Ma, vivaIddiochecihacreati, io sono un sadico. Io non metto like per supportare moralmente, a me la gente piace vederla soffrire. Se possibile dal vero e per delle sane legnate sulle chiappe.

Mi spiegate in tre righe perché mi devo prendere una laurea in psicologia e diventare il terapeuta di ogni culo che sculaccio?

Mi spiegate in tre righe perché ci deve essere amicizia, profonda conoscenza, relazione, e rapporto con una persona che vedo tre-quattro ore in un dungeon e che poi, magari, mi vota pure cinquestelle?

Ma chi l'ha scritto in punto di morte su tavole di marmo che ci si deve fare tutto questo sbattimento per persone con le quali si condivide solo la passione sfrenata e depravata per pratiche al limite del lecito, in gran parte legate alla sessualità e piuttosto anomale?

Insomma, la tiritera dell'empatia, la necessità psicosomatica di raccontarmi prima, dopo e anche durante, dei propri vissuti a me toglie ogni stimolo a fare del sano S/M.

Tipo le canotte con le cannettine e le chiazze di sugo ad un apericena aziendale. Lo puoi anche fare ma poi, il giorno dopo, magari, qualcuno evita di salutarti e fa pure bene. Perché informale è una cosa, sbragato è un'altra. Così come "rispetto" è una cosa "caricarsi dei cazzi degli altri" è un'altra.

Quindi facciamo il bilancio: il sadomaso sarebbe bellissimo se non ci fossero i praticanti (e le praticanti) che insistono a comportarsi come se si facesse tutti parte del circolo della canasta o, peggio, del centro anziani sottocasa.

Il mio S/M prevede: (1) rispetto rigoroso del SSC, (2) rispetto rigoroso della mia privacy, (3) assoluto disinteresse per i cazzi di casa vostra.

Ok, sono anaffettivo, insensibile e stronzo ma già il volontario lo faccio in un ospedale e mi avanza di bontà farlo con i volontari che vorrei strozzare ogni giorno e anche un paio di volte al giorno.

Il sadomaso, e questo è il bilancio finale, è un piacere che esula dalla necessità di prendersi carico dei cazzi altrui, il suo bello è proprio questo, il narcisistico mondo dell'egoismo più puro messo lì a fare da elemento erogeno per creare fatate bolle di egotismo superlativo.

E' l'unico luogo della mente in cui ti puoi permettere di pretendere il solipsismo di una monade millenaria.

Bilancio fatto.

Continuo fino a quota 100, altri 4 anni

Ma solo se evitate di dirmi anche come vi chiamate e dove abitate. Già quello è molto di più di quanto m'interessi di voi.

:-)

Eh, lo so ... è un sogno che non si realizzerà mai ma io ci spero sempre!!

Blue_Deep 9 giorni fa 0 85
Commenti
Ordina per: 
Per pagina:
 
  • Non sono ancora presenti commenti
Informazioni Post
Blue_Deep
一 縄 一流 Ichi nawa ichi ryu.
05.11.2018 (9 giorni fa)
Vota
2 votes
Azioni
Raccomanda
Categorie